Intervista Esclusiva a Benedetto Croce (alias Alessansdro Magno) sul momento Juventus in generale

Ciao Benedetto e grazie per la disponibilità di questa intervista

Pensi che la Juventus possa fare qualche operazione in entrata durante questa sessione invernale del mercato?Quale sarebbero gli obiettivi principali?

La Juve DEVE fare due operazioni in entrata e deve farle quanto prima. Quello che investirà oggi probabilmente se lo risparmierà la prossima stagione. La situazione non è per niente rosea. Manca una punta e un centrocampista di livello. Li prenda in prestito o li compri ma lo faccia prima di subito.

Come hai visto la squadra dopo la partita contro il Napoli? Chi ti ha deluso maggiormente e Allegri secondo te ha colpe?

La squadra l’ho vista meglio di come si racconta ovvero che il Napoli ci ha preso a pallonate, e questo non è vero. Tuttavia non è stato sufficiente per vincere e questo non va assolutamente bene perchè si è persa un occasione d’oro per accorciare proprio sul Napoli che fra l’altro aveva importanti problemi di formazione. Allegri certamente ha le sue colpe ma non ha tutte le colpe, nel senso che la rosa secondo me è assemblata male. Nelle colpe di Allegri ci sta sicuramente di non aver trovato ancora una quadra e siamo ormai a Gennaio e soprattutto il continuare a insistere su alcuni giocatori che secondo me sono irrecuperabili e dovrebbero sedere almeno in panchina se non in tribuna e sono certamente Rabiot e Sandro ma fra questi ci metterei anche Morata.

A che punto è il rinnovo di Paulo Dybala? Giusto puntare su di lui per l’attacco futuro della Juventus?

Il rinnovo di Dybala che che ne dica qualcuno che è cosa fatta io credo che sia nuovamente in alto mare. Le parti avevano certo raggiunto un accordo ma probabilmente la Juve ci sta ripensando dato le non buone condizioni fisiche del giocatore. Credo che da qui a fine anno questo sarà il banco di valutazione. Se Dybala tornerà sempre utilizzabile e ad alti livelli, allora quel contratto sul quale sono d’accordo verrà firmato, se invece continuerà questa situazione di gioco non gioco e quando gioco incido e non incido, credo che la Juve lo lascerà andare a 0 e probabilmente è giusto così. Nessuno discute le qualità tecniche di Dybala. Il problema è la sua salute. Ad oggi ad esempio in questo campionato fra indisponibilità totali e parziali ha saltato o giocato non per 90 minuti almeno la metà delle partite. E’ una cosa di cui non si può non tenere conto davanti a un rinnovo importante e non si può costruire la squadra intorno a un giocatore che manca la metà delle partite dell’anno.

Si ringrazia Benedetto Croce per la collaborazione

Previous post Verso Roma-Juve così in campo i giallorossi
Next post Gazzetta – Contatto telefonico Draghi – Gravina: non è da escludere l’ipotesi porte chiuse

Lascia un commento