Juventus-Inter 2-4 dts, le pagelle bianconere: De Ligt, che errori. Chiellini monumentale, Allegri sbaglia tutto

Perin 5 Immobile sul gol in apertura di Barella, anche perché coperto dai compagni. Non ha grosse colpe, ma quattro gol (seppure due su rigore) sul groppone sono tanti.

Danilo 5.5 In grande difficoltà nel primo tempo quando c’è da contrastare Perisic. La sua partita si conclude anzitempo per infortunio. Dal 41’ Morata 6: Con lui in campo la Juventus ha tutto un altro piglio, poi anche lui si perde nel tracollo bianconero tra il secondo tempo e il primo supplementare.

De Ligt 5: Un ottimo primo tempo a cui però fanno da contraltare un secondo tempo e un primo tempo supplementare sciagurati. Assurdo il fallo commesso in occasione del secondo calcio di rigore per l’Inter.

Chiellini 7 A 37 anni porta ancora a spasso tutta la Serie A. Forse alla sua ultima grande sfida con la maglia della Juventus, il capitano bianconero dimostra che se sta bene può ancora fare la differenza. Il problema è appunto nel se, visti i frequenti problemi fisici accusati quest’anno. Esce inevitabilmente per stanchezza. Dall’85’ Arthur 5,5: Decisamente poco nel centro del vivo del gioco bianconero.

Alex Sandro 6,5: Doveva riscattare il match di Supercoppa e parzialmente lo fa. Suo il gol del pareggio, purtroppo inutile ai fini del risultato. Dal 91’ Pellegrini s.v.:

Cuadrado 5: Pronti via, si fa superare da Barella che poi segna indisturbato l’1-0 nerazzurro. Prova a riscattarsi con qualche buona incursione in zona gol, ma senza fortuna.

Zakaria 5,5 Tanto lavoro oscuro, non è al 100% e si vede. Non a caso Allegri lo toglie abbastanza presto. Dal 67′ Locatelli 5,5: Prova a mettere ordine in mezzo al campo, ma soffre quando l’Inter alza il baricentro. Deve spendere anche un giallo.

Rabiot 5,5: Come nel match di campionato gioca quasi a uomo su Brozovic, riuscendo a tratti a limitarlo. Poi naufraga con il resto della squadra.

Bernardeschi 5,5: Contribuisce alla dormita sul primo gol nerazzurro. Prova a crescere nel finale di primo tempo, poi crolla con tutta la truppa bianconera. Dal 67′ Bonucci 5,5: Prova a far valere il suo peso specifico, ma alla fine il fallo decisivo su Lautaro in occasione del rigore è suo. Molto ingenuo nell’occasione.

Dybala 5,5 Sul suo piede capitano le migliori occasioni per la Juventus e lui le spreca malamente (una in particolare clamorosa). Se doveva essere la gara per farsi rimpiangere, occasione fallita. Dal 99′ Kean s.v.

Vlahovic 7 Gli capita un pallone buono nel primo tempo e lui lo sfrutta al meglio, trovando però davanti un Handanovic in stato di grazia. Poi il gol finalmente lo trova, purtroppo non serve a portare un trofeo in casa bianconera.

All: Massimiliano Allegri 4,5: Parte con una formazione molto prudente e subisce subito gol, Quando entra in campo Morata – cambio forzato – la Juve cambia passo. I cambi successivi incidono ma mai in positivo.

Previous post Pjaca ancora infortunato: Torino verso il mancato riscatto dalla Juventus
Next post Juve-Inter: incasso record

Lascia un commento