Ranieri: “La Juve ha paura, strano vederla così con Allegri”

TORINO – La Juve di Allegri non va ed è in crisi nera. La sconfitta contro il Monza, che ha centrato la sua prima e storica vittoria in Serie A proprio contro i bianconeri, ha allungato il periodo negativo e alimentato il dibattito: Max deve essere esonerato? Il club per ora continua con Allegri, non si cambia. Certo però che vedere la Juve così fa specie, come ammesso anche da Claudio Ranieri: “È difficile dare giudizi ma quello che vedo io è una squadra senza entusiasmo e con troppe paure, e fa strano pensare che una formazione di Allegri sia in queste circostanze”, ha detto in occasione del premio “MM7” in memoria di Mario Mariozzi, ex giocatore ed allenatore.

Ranieri: “C’è crisi di talenti italiani”
“In generale c’è una crisi di talenti, siamo in un’epoca in cui reggere i ritmi odierni è difficile, in Italia la situazione scuole calcio è complicata e le famiglie sostengono costi non indifferenti per far giocare i propri figli, ma c’è da dire che i talenti non nascono sempre e questo vale anche nelle altre nazioni”, ha aggiunto Ranieri.

Previous post Allegri, l’attacco di Zakaria: “Questa Juve dovrebbe vincere sempre 3-0”
Next post La convinzione di Jacobelli: “La Juve ha toccato il fondo. Senz’anima e senza qualità”

Lascia un commento